Specie tipo / Typus: dicesi della specie a cui il nome di un Genere rimane per sempre collegato

Specie tipo (o Typus): così è detta la specie di un certo Genere a cui il nome di tale Genere rimane per sempre collegato.

 

La specie tipo è espressamente indicata dall'Autore di quel Genere o, in mancanza di tale indicazione, essere definita in base alle regole dell'ICN.

 

Solitamente la "specie tipo" è abbastanza rappresentativa del suo Genere di appartenenza; ma ciò può anche non accadere.

 

**********

 

Non confondere la "specie tipo" (che è quindi data e definita a priori) con il "tipo esemplare" la cui individuazione è soggettiva. 

 

Per esempio la "specie tipo" del Genere Boletus è Boletus edulis  Bull. : Fr.; nel Genere Agaricus è  Agaricus campestris L. : Fr.; e nel futuro saranno sempre queste. Anche altre specie potrebbero essere ugualmente considerate come esempi ben rappresentativi ("tipi esemplari") per le descrizioni di tali Generi, ma non potranno essere considerate come "specie tipo".

 

Così come Amanita phalloides o Amanita caesarea potrebbero ben rappresentare una gran parte di specie del Genere Amanita; tuttavia esse sono solo "tipi esemplari"; la "specie tipo" o "typus" di tale Genere è, invece, Amanita muscaria.

 

 

 

 

*****************************

 

 

 

 

Termine Enciclopedia Illustrata curato e redatto per AMINT da Alessandro Francolini.