Decorrenti (lamelle) (Pag. 1): dicesi delle le lamelle che si prolungano sul gambo piu' o meno nettamente

Dal verbo latino decùrrere = dirigersi verso il basso.

 

 

 

Decorrenti (lamelle o pseudolamelle): le lamelle si dicono decorrenti quando, dopo essere venute a contatto col gambo, si prolungano su di esso discendendovi per un tratto più o meno lungo.



Si dicono anche “decorrenti con un dentino” se la porzione delle lamelle che discende sul gambo è ridotta ad una piccola striscia, un piccolo filetto: in questi casi la lamella, avvicinandosi al gambo, si comporta come una lamella più o meno libera o arrotondata (diminuendo la sua larghezza in vicinanza del gambo e con profilo risalente verso il cappello), ma proprio all’inserzione sul gambo presenta un filetto che ridiscende verso il basso aderendo sul gambo per un tratto più o meno lungo. In tal caso le lamelle possono definirsi anche come smarginate o uncinate; l'impiego di una o l'altra terminologia è soggettivo e a discrezione del descrittore.

 


Le modalità di inserzione al gambo si presentano molteplici tanto che può essere utile descriverle tramite l'impiego di più aggettivi (ad esempio: adnate-decorrenti).

 


Osservazione. In alcuni casi un cappello più o meno convesso da giovane, può diventare depresso a maturità: di conseguenza, a livello dell’imenoforo, può accadere per esempio che lamelle adnate nel giovane si mostrino decorrenti a maturità. Sarebbe però un errore definirle tali.

 

 

 

Per altre immagini vedere alla seguente Pag. 2.


 

*************

 

 

 

 

Lamelle decorrenti in  Rickenella fibula  (Bull. : Fr.) Raithelh.; foto di Mauro Cittadini

 

 

 


 

 

Pliche (o pseudolamelle) decorrenti sul gambo in  Cantharellus cinereus   (Pers. : Fr.) Fr.; foto di Alessandro Francolini



 

 

 


 

Lamelle spaziate e molto decorrenti in Hygrocybe colemanniana  (Bloxam) P.D. Orton & Watling; foto di Mauro Cittadini

 

 

 


 

Lamelle decorrenti e anastomizzate in  Hygrocybe russocoriacea  (Berkeley & Miller) P.D. Orton & Watling; foto di Franco Sotgiu

 

 

 

 

 

Lamelle decorrenti in  Xerula mediterranea   (Pacioni & Lalli) Quadraccia; foto di Tomaso Lezzi

 

 

 


 

Lamelle decorrenti in  Clitocybe gibba  (Pers. : Fr.) Kummer; foto di Felice Di Palma

 

 

 

 


Lamelle decorrenti in  Hygrocybe pratensis  (Persoon : Fries) Murril; foto di Massimo Mantovani

 

 

 


 

Lamelle decorrenti, molto spaziate e anastomizzate in  Xeromphalina campanella  (Batsch : Fr.) Kühner & Maire; foto di Federico Calledda

  

  

 

 

Lamelle lungamente decorrenti e dicotomiche in  Hygrophoropsis aurantiaca  (Wulf. : Fr.) Maire; foto di Giuseppe Vanoli

 

 


 

 

 

Lamelle lungamente decorrenti in  Neolentinus schaefferi  (Weinm.) Redhead & Ginns; foto di Massimo Biraghi

 

 

 


 

Lamelle decorrenti in  Hygrocybe cantharellus  (Schw.) Murrill; foto di Massimo Mantovani


 


 


 

 

Lamelle decorrenti per un dentino in  Hygrocybe splendidissima  (P.D. Orton) M.M. Moser; foto di Federico Calledda

 

 

 

 


Lamelle decorrenti per un dentino in  Hygrocybe splendidissima; foto di Massimo Biraghi

 

 

 

 


Lamelle decorrenti con dentino in  Pholiota gummosa  (Lasch : Fr.) Singer; foto di Tomaso Lezzi

 

  

 

 


  Lamelle decorrenti per un dentino in  Mycena aurantiomarginata  (Fr. : Fr.) Quélet; foto di Felice Di Palma

 

 

 


 

 

Lamelle lungamente decorrenti in  Omphalotus olearius  (De Cand. : Fr.) Fayod; foto di Pietro Curti

 

 


 

 

Lamelle decorrenti in  Hygrocybe virginea var. ochraceopallida  (P.D. Orton) Boertm.; foto di Franco Sotgiu

 

 

 

 


 

Lamelle spesse e decorrenti in  Chroogomphus rutilus  (Fr.) Massee; foto di Gianni Pilato

 

 

 

 


Lamelle arcuate e decorrenti in   Omphalina pyxidata  (Bull.) Quél.; foto di Mauro Cittadini

 

 

 


 

Lamelle adnate-decorrenti in  Hygrophorus olivaceoalbus  (Fries : Fries) Fries; foto di Tomaso Lezzi

 

 

 

 


Lamelle adnate-decorrenti in  Lactarius badiosanguineus  Kühner & Romagnesi; foto di Franco Sotgiu


 

 


 

 

 

I colori delle lamelle che contrastano con il resto; quando la lamella diventa decorrente, però, assume lo stesso colore del gambo.  Lactarius lignyotus  Fr.; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

 

Lamelle caratteristicamente arcuate e decorrenti sul gambo, spesse, ben spaziate tra di loro: Hygrocybe pratensis (Persoon : Fries) Murril; foto di Alessandro Francolini

 

 


 

 

Lamelle molto decorrenti sul gambo in  Chroogomphus rutilus  (Fr.) Massee; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

 

 


Imenoforo con lamelle molto decorrenti in  Omphalotus olearius  (De Cand. : Fr.) Fayod; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

 

Particolare delle lamelle caratteristicamente decorrenti "per un filetto", evidente sul gambo scuro. Lactarius lignyotus  Fr.; foto di Tomaso Lezzi

 

 

  

 

 

 

 

 

Termine Enciclopedia Illustrata curato e redatto per AMINT da Alessandro Francolini.