Pruinoso (o pruinato) (Pag. 1): come cosparso di pruina

Dal latino pruìna = brina. Quindi dal latino pruìnosus = coperto di brina, pruinoso.

 

 

In Micologia pruinoso sta per: come cosparso di pruina.

 

In Micologia è termine riferito di solito alla cuticola del cappello o alla superficie del gambo, quando si presentano cosparsi di velo farinoso, opaco e (in genere) biancastro, come cipria; o similmente a certi frutti (uva e susine in particolare) quando sono cosparsi di pruina. Spesso si dirà semplicemente "cappello pruinoso" dando per sottinteso il riferimento alla sua cuticola.

 

Tale velo farinoso, pur costituito da minutissime particelle, in certe specie è visibile a occhio nudo, è impalpabile e sparisce al minimo contatto con le dita.

 

Vedere anche alla voce forforaceo, in cui le particelle che cospargono una superficie sono un po' più grossolane e più o meno persistenti anche al tocco.

 

Pruinoso è sinonimo di farinaceo; e in alcuni casi intermedi può essere utilizzato come sinonimo di forforaceo.

 

 

 

 *****************

 

 

Per ulteriori immagini vedere alla successiva Pag. 2  o alla voce Pruina.

 

 

 

*************************

 


 

 

 

Cuticola pruinosa in   Xerocomus pruinatus   (Fr.) Quélet; foto di Tomaso Lezzi

 

 

 

Cappelli parzialmente pruinosi in   Russula parazurea   Schaeff.; foto di Federico Calledda

 

 

 

Cappello pruinoso in   Cortinarius triformis   Fr.; foto di Pietro Curti

 

  

 

Gambo pruinoso-forforaceo in   Amanita verna   (Bull. : Fr.) Lamarck; foto di Gianni Pilato

 

 

 

Cappello leggermente pruinoso in   Lactarius chrysorrheus   Fr.; foto di Franco Sotgiu


 

 

 

 

Cuticola pruinosa sul cappello di   Boletus aereus   Bull. : Fr.; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

Cappello e gambo pruinosi in   Entoloma lividum   (Bull.) Quélet; foto di Federico Calledda

 

 

 

Cuticola pruinosa in   Boletus aereus; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

Si può notare la pruina (caratteristica peculiare della specie) che ricopre parte del cappello in   Russula parazurea   Schaeff.; foto di Gianluigi Boerio


 


 

 

 

Cappelli pruinosi in   Lactarius azonites   (Bull. : Fr.) Fr.; foto di Massimo Biraghi

 

 

 

Gambo pruinoso-forforaceo in   Amanita fulva   (Sch. : Fr.) Fr.; foto di Tomaso Lezzi


 


 

 

 

Cuticola pruinosa in   Boletus aereus; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

Gambo pruinoso-forforaceo all’apice in   Hygrophorus marzuolus  (Fr. : Fr.) Bresadola; foto di Federico Calledda

 

 

 

Gambo pruinoso in   Cudonia circinans   (Persoon ex Fries) Fries; foto di Federico Calledda


 


 

 

 

Parte apicale pruinosa in   Xylaria hypoxylon  (Linné) Greville; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

Cappello pruinoso in   Rhodocybe gemina   (Fr.) Kuyper & Noordel.; foto di Massimo Biraghi


 

 

 

 

Cuticola tipicamente pruinosa in   Cortinarius caperatus  (Pers.) Fr.; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

Cappelli pruinosi in   Lactarius picinus  Fr.; foto di Pietro Curti

 

 

 

Pruinosità all’apice del gambo in   Rhodocybe gemina; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

Cappello pruinoso in   Boletus aereus; foto di Pietro Curti

 

 

 

Cuticola pruinosa in   Boletus pinophilus   Pilát & Dermek; foto di Pietro Curti

 

 

 

Gambo pruinoso-forforaceo all’apice in   Hygrophorus lindtneri  Moser; foto di Tomaso Lezzi

 

 

 

 

Pruina biancastra sulla cuticola di   Boletus pinophilus; foto di Pietro Curti

 

 

 

 

Pruina sul cappello di   Cortinarius caperatus; foto di Pietro Curti

 

 

 

 

Pruina sul gambo (soprattutto all’apice) di   Hebeloma crustuliniforme  (Bull.) Quélet; foto di Emilio Pini


 

  

 

 

Evidente pruina sulla cuticola di   Boletus aereus; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

 

Gambo giallo coperto di pruina bianca in   Bolbitius vitellinus   (Pers.) Fr.; foto di Tomaso Lezzi

 

 

 

 

 

Superficie sterile forforaceo-pruinosa in    Aleuria rhenana   Fuckel; foto di Felice Di Palma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Termine Enciclopedia Illustrata curato e redatto per AMINT da Alessandro Francolini.