Rettilineo / Rettilinea: di struttura procede in linea retta

Dal latino rèctus = in linea retta, diritto.

 

 

Rettilineo: quando procede in linea retta. Inteso come contrario di incurvato, sinuoso, flessuoso e termini analoghi.

 

Si può riferire a varie strutture dello sporoforo. Per esempio rettilineo può essere il gambo.

 

 ****************

 

Rettilinea può dirsi anche la lamella secondo due accezioni diverse: sia se la visione della lamella da sotto l’imenoforo si riduce ad una linea diritta (in tal caso è contrario alla situazione di lamella sinuosa o flessuosa); sia se il filo è rettilineo da un punto di vista laterale rispetto alla lamella stessa (in tal caso è contrario alle varie situazioni di lamelle convesse, ottuse, ventricose, arcuate, ecc.).

 

 

 

******************


 

 

Gambo rettilineo in   Lepiota cristata    (Bolt. : Fr.) Kummer; foto di Pietro Curti

 

 

 

 

 

 

 


 

Gambo rettilineo in   Macrolepiota procera    (Scop. : Fr.) Singer; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Lamelle rettilinee (nella visione da sotto l’imenoforo) in    Lactarius piperatus    (L.) Pers.; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lamelle rettilinee (nel senso di filo rettilineo) e orizzontali in   Melanoleuca cognata    (Fr.) Konrad & Maublanc; foto di Pietro Curti

 

 

 

 

 

 

 

Termine Enciclopedia Illustrata curato e redatto per AMINT da Alessandro Francolini.