Praticolo: che cresce nei prati

Dal latino pràtum = prato; e dal verbo latino còlo = io abito.

 

Quindi: che cresce nei prati.

 

Dicesi praticolo il fungo che cresce in prati o in luoghi erbosi, compresi i "parchi cittadini". Le specie praticole sono tutte eliofile; in alcuni casi non vale il viceversa: ad esempio  Anellaria semiovata  è specie eliofila ma il suo habitat è fimicolo.

 

Sono caratteristicamente praticoli, ad esempio, le seguenti specie: Calvatia utriformis, Calvatia fragilis, Calvatia gigantea, Agaricus campestris, Agaricus arvensis, Marasmius oreades, Hygrocybe pratensis, molte specie di Melanoleuca, Macrolepiota excoriata, ecc.

 

 

Per ulteriori immagini vedere alle voci sopra indicate e alla voce Eliofilo.

 

 

 

********************

 

 

Tipicamente praticolo è il "fungo della rugiada": la  Macrolepiota excoriata   (Schaeff. : Fr.) Wasser;

cosparsa di rugiada, come l'erba del prato in cui è nata; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

 

 

 

 

Tipicamente praticolo:   Marasmius oreades   (Bolton : Fr.) Fr.; foto di Federico Calledda

 

 

 

 

 

 

 

Specie praticola:  Dermoloma cuneifolium    Singer ex Bon; foto di Federico Calledda

 


 

Termine Enciclopedia Illustrata curato e redatto per AMINT da Alessandro Francolini.