Xerocomus (Pag. 1): nome di Genere di funghi Basidiomiceti. Famiglia Boletaceae

Dal greco xeròs = secco, asciutto; e dal greco kòme = chioma, capigliatura.

 

Con la chioma arida, asciutta, non viscida; in riferimento alla cuticola pileica solitamente asciutta, vellutata e quasi mai viscida o untuosa.

 

 

In Micologia è nome del Genere  Xerocomus  Quél. (1887) cha fa parte dei Basidiomiceti. È inserito nella Famiglia Boletaceae, Ordine Boletales.

 

La sua specie tipo è  Xerocomus subtomentosus  (L. : Fr.) Quél.

 

 

A grandi linee i funghi del Genere Xerocomus hanno le seguenti caratteristiche: sono omogenei, clorocrosporei, hanno dimensioni da piccole a medie, presentano un viraggio più o meno appariscente (sia al tocco che alla sezione; di solito verso tonalità bluastre o verdastre o bruno-rossastre); modalità e caratteristiche del viraggio sovente importanti ai fini determinativi. Il cappello è solitamente asciutto e vellutato, in poche specie untuoso (ad esempio in Xerocomus badius = Imleria badia che, attualmente, è nome prioritario); in alcune specie la cuticola pileica si può presentare anche screpolata in modo da mostrare la carne sottostante; gambo solitamente slanciato, da cilindrico a fusiforme, rare volte ingrossato-obeso, quasi sempre striato o costolato longitudinalmente, con assenza di reticolo vero e proprio (con qualche eccezione di specie che possono rpesentare una sorta di pseudoreticolo a maglie allungate; come ad esempio in Xerocomus ichnosanus); con consistenza compatta e legnosa. Imenoforo giallognolo inizialmente, poi verdastro a maturazione delle spore; con pori più o meno ampi e generalmente angolosi, con tubuli lunghi e giallognoli. Pileipellis  con  struttura a trichoderma.  Spore piccole da lisce a lievemente striate, più o meno ellissoidali, di colore bruno-olivastro. Habitat  terricolo, con una specie fungicola (Xerocomus parasiticus).

 

 

*******************************

 

In base a recenti studi di carattere filogenetico e molecolare il  Genere Xerocomus (similmente a quanto accaduto per il Genere Boletus)  è stato soggetto a una profonda revisione; molte delle sue specie sono state quindi "spostate" in nuovi Generi creati appositamente: fra di essi ricordiamo i Generi: Imleria, Xerocomellus, Hemileccinum, Alessioporus, Aureoboletus, Pulchroboletus, Pseudoboletus, Rheubarbariboletus, Cyanoboletus.

 

Qui di seguito alcune immagini di specie di  Xerocomus; nel caso di sinonimia e di "spostamento" in altro Genere (attualmente prioritario) tale nuiovo Genere è indicato sulla destra.

 

***************************************

 

Per ulteriori immagini vedere alla successiva Pag. 2.

 

 

*********************************

 

 

Xerocomus armeniacus  (Quél.) Quél. = Xerocomellus armeniacus  (Quél.) Sutara; foto di Federico Calledda

 

 

 

 

Xerocomus armeniacus  = Xerocomellus armeniacus; foto di Alessandro Remorini

 

 

 

 

Xerocomus armeniacus = Xerocomellus armeniacus; foto di Alessandro Francolini

 

 

 

Xerocomus badius  (Fr. : Fr.) E.-J. Gilbert  =  Imleria badia  (Fr. : Fr.) Vizzini (che, attualmente, è nome prioritario); foto di Federico Calledda

 

 

 

Xerocomus badius  =  Imleria badia, con cappello un po' untuoso; foto di Roberto Cagnoli

 

 

 

 

Xerocomus badius = Imleria badia; foto di Massimo Biraghi

 

 

 

 

Xerocomus chrysenteron  (Bull.) Quél. = Xerocomellus chrysenteron  (Bull.) Sutara; foto di Federico Calledda

 

 

 

 

Xerocomus chrysenteron = Xerocomellus chrysenterin; foto di Franco Sotgiu

 

 

 

 

Xerocomus chrysenteron = Xerocomellus chrysenteron; foto di Massimo Biraghi

 

 

 

 

Xerocomus depilatus  (Redeuilh) Binder & Besl = Hemileccinum depilatum  (Redeuilh) Sutara; foto di Massimo Mantovani

 

 

 

 

Xerocomus depilatus = Hemileccinum depilatum; foto di Mario Iannotti

 

 

 

 

Xerocomus depilatus = Hemileccinum depilatum; foto di Enzo Orgera

 

 

 

 

Xerocomus dryophilus  (Thiers) Singer = Xerocomellus dryophilus  (Thiers) N. Siegel, C.F. Schawarz & J.L. Frank; foto di Emilio Pini

 

 

 

 

Xerocomus dryophilus = Xerocomellus dryophilus; foto di Alessando Francolini

 

 

 

 

Xerocomus dryophilus = Xerocomellus dryophilus; foto di Sergio Mombrini

 

 

 

 

Xerocomus ferrugineus  (Schaeff.) Bon; foto di Mario Iannotti

 

 

 

 

Xerocomus ferrugineus; foto di Tomaso Lezzi

 

 

 

 

Xerocomus ferrugineus; foto di Massimo Biraghi

 

 

 

 

Xerocomus ichnusanus  Alessio, Galli & Littini = Alessioporus ichnusanus  (Alessio, Galli & Littini) Gelardi, Vizzini & Simonini; foto di Federico Calledda

 

 

 

Lo pseudoreticolo all'apice del gambo in  Xerocomus ichnusanus = Alessioporus ichnusanus; foto di Federico Calledda

 

 

 

Xerocomus ichnusanus = Alessioporus ichnusanus; foto di Franco Sotgiu

 

 

 

 

Xerocomus impolitus  (Fr.) Quél. = Hemileccinum impolitum  (Fr.) Sutara; foto di Tomaso Lezzi

 

 

 

 

Xerocomus impolitus = Hemileccinum impolitum; foto di Mario Iannotti

 

 

 

 

Xerocomus impolitus = Hemileccinum impolitum; foto di Felice Di Palma

 

 

 

 

Xerocomus moravicus  (Vacek) Herink = Aureoboletus moravicus  (Vacek) Klofac; foto di Pietro Curti

 

 

 

 

Xerocomus moravicus = Aureoboletus moravicus; foto di Felice Di Palma

 

 

 

 

Xerocomus moravicus = Aureoboletus moravicus; foto di Massimo Biraghi

 

 

 

 

 

Termine Enciclopedia Illustrata curato e redatto per AMINT da Alessandro Francolini.